Passeggiate a Levante – PASSEGGIATA ANITA GARIBALDI di GENOVA-NERVI (Ita/Eng)

La passeggiata, dedicata ad Anita Garibaldi, è nota con il nome di “Passeggiata di Nervi”. Essa è un importante luogo turistico di Genova che vanta, anche in inverno, un clima quasi sempre mite. Si svolge lungo un percorso particolare e unico, costruito in gran parte sulle rocce della scogliera a picco sul mare, e permette un rilassante e facile itinerario immersi nella natura, nel paesaggio. Si arrivare anche in treno e si cammina fino alla stazione di Sant’Ilario, resa celebre da una famosa canzone del grande cantautore genovese Fabrizio de André.

Passeggiate a Levante

 

The walk is dedicated to Anita Garibaldi but is commonly known as the “Nervi walk”. It is an important tourist spot of Genoa where even in winter time the climate is almost always quite mild. It is built along a particular and unique rocks cliff formation and it allows a relaxing and easy route immersed in the nature and in the landscape. You can arrive there also by train and to walk to the station of Sant’Ilario, which was made famous by a song by Fabrizio de André the great Genoese singer-songwriter.

http://www.enricopelos.it
http://www.passeggiatealevante.it
https://www.facebook.com/pages/Enrico-Pelos-Passeggiate-A-Levante/353283381370877

#nervi #passeggiatadinervi #passeggiataanitagaribaldi #FabriziodeAndre. #genova #enricopelos #passeggiatealevante #liguria #camminare #genoa

Advertisements

Luoghi Abbandonati – Questa del MARINELLA è la storia bella… (Ita/Eng)

Camminavo nei giorni scorsi lungo la bella passeggiata Anita Garibaldi di Nervi per qualche interessante inquadratura fotografica e sono arrivato qui davanti…

LUOGHI ABBANDONATI - ABANDONED PLACES

Era un po’ di tempo che non andavo a Nervi e mi è venuto in mente, parafrasando la famosa canzone del grande cantautore De André, che questa del famoso ristorante Marinella, era una storia bella…
Costruito agli inizi del ‘900 venne poi trasformato in edificio razionalista dall’architetto Nicoli di Milano nel 1934, che volle rappresentarlo come una nave sulla scogliera e per tanti anni è stata una bella meta per cittadini e turisti in uno dei posti più belli di Genova.
Non è più in funzione da anni ed è entrato ormai di diritto nella categoria dei Luoghi Abbandonati … l’augurio, per l’anno prossimo, è che non ci rimanga per molto…
(una curiosità: è a poche centinaia di metri di distanza dall’altrettanto famosa Stazione di S. Ilario della canzone “Bocca di Rosa” sempre di De André… https://enricopelos.wordpress.com/2013/08/06/la-stazione-di-santilario/ )

altre foto su
http://www.enricopelos.it
http://luoghiabbandonati.enricopelos.it
http://www.passeggiatealevante.it
https://enricopelos.wordpress.com/category/luoghi-abbandonati-abandoned-places/

#nervi #passeggiatadinervi #ristorantemarinella #marinella #luoghiabbandonati #abandonedplaces #urbex #fabriziodeandre #hiking #passeggiataanitagaribaldi #genova #enricopelos #passeggiatealevante #liguria #camminare #musica #architettura

I walked in recent days along the beautiful Anita Garibaldi promenade placed in Nervi (Genoa) to look for some interesting photos and I arrived here …
I hadn’t gone to Nervi for a quite while and it occurred to me, to paraphrase a famous song by the great Italian songwriter Fabrizio De André, of this story telling about the famous restaurant called Marinella, along the Anita Garibaldi walk in Nervi which was a beautiful story …
Built in the early ‘900 it was then transformed into a rationalist building by the architect Nicoli from Milan in 1934, who wanted to represent it as a ship on the reef …
It hasn’t worked for many months and it is now in the category of the Abandoned Places … the hope, for the next year, is that it will go out soon…
(a curiosity: the place is just a few hundred meters away from the famous railway Station of Sant’Ilario which is also mentioned in the famous Fabrizio De André song “Bocca di Rosa”… https://www.facebook.com/466043970185353/photos/a.466674136789003.1073741827.466043970185353/550667271723022/?type=1&theater )

other photos on
http://www.enricopelos.it
https://enricopelos.wordpress.com/category/luoghi-abbandonati-abandoned-places/

https://www.facebook.com/LuoghiAbbandonatiAbandonedPlacesByEnricoPelos
https://www.facebook.com/pages/Enrico-Pelos-Passeggiate-A-Levante/353283381370877

“Memorie Beatlesiane e dintorni” I CANTAUTORI GENOVESI

MEMORIE BEATLESIANE E DINTORNI by Rita Tunes ed Enrico Pelos

…continua su “La Scuola Genovese dei Cantautori” da pag. 39 di “Memorie Beatlesiane e dintorni by Rita Tunes & Enrico Pelos”
http://www.enricopelos.it

Staglieno … but not only… L’ANGELO DELL’ANNUNCIAZIONE

LIGURIA CEMETERIES ... but not only...

“L’angelo scese, come ogni sera,
ad insegnarmi una nuova preghiera:
poi, d’improvviso, mi sciolse le mani
e le mie braccia divennero ali”
(Fabrizio De André)

“The angel came down, like every night,
to teach me a new prayer:
Then, suddenly, he loosed my hands
and my arms became wings”

#StaglienoButNotOnly #Liguria #Liguriacemeteries #CimiteriLiguri #FabrizioDeAndre #EnricoPelos

STAGLIENO … but not only… https://www.facebook.com/staglienobyenricopelos
http://www.staglieno.it
http://www.enricopelos.it

CANTAUTORI GENOVESI Negli anni ‘60, quando l’Inghilterra (ma non solo), impazziva per i Beatles, a Genova, la mia città, si stava affermando la cosiddetta “scuola dei cantautori genovesi”…

MEMORIE BEATLESIANE E DINTORNI by Rita Tunes ed Enrico Pelos

CANTAUTORI GENOVESI Negli anni ‘60, quando l’Inghilterra (ma non solo), impazziva per i Beatles, a Genova, la mia città, si stava affermando la cosiddetta “scuola dei cantautori genovesi”…
Questo termine era stato dato ad un gruppo di giovani appassionati di Genova, della città, delle sue strade, dei suoi abitanti e delle sue caratteristiche.
Questi giovani volevano fare i “cantautori” e ci riuscirono. Tra questi c’era colui il quale sarebbe diventato il più famoso, il più bravo, il più amato: Fabrizio De Andrè… l’attore-autore Paolo Villaggio… Bruno Lauzi… New Trolls… Bambi Fossati…
A PAG 39 DI “MEMORIE BEATLESIANE e dintorni” di Rita Tunes & Enrico Pelos #memoriebeatlesiane #beatles #EnricoPelos #Liguria Fabriziodeandre #Staglieno #PaoloVillaggio #BambiFossati #NewTrolls #RitaTunes #Beatbox

dettagli e info su
http://www.enricopelos.it o ai links
ebook http://goo.gl/vLXbiA
colori http://goo.gl/0gp2FI
bn http://goo.gl/1dmYNS

GENOESE SONGWRITERS In the ’60s, when in England (but not only), people went crazy about the Beatles, in Genoa, my hometown, the so-called “school of songwriters Genoese” … was taking place
This definiton was given to a group of young fans from Genoa, the city, its streets, its people and its features. These young people wanted to be “singer-songwriters” and they made it. Among them was the one who would become the most famous, the best, the most loved: Fabrizio De Andrè … the actor-author Paolo Villaggio … Bruno Lauzi … New Trolls … Bambi Fossati …
ON PAGE 39 OF “MEMORIE BEATLESIANE e dintorni” (BEATLESIAN MEMORIES… )” by Rita Tunes & Enrico Pelos #Beatlesmemories #Beatbox #beatles tribute band
if you want to know more read the book at the following links

ebook http://goo.gl/vLXbiA
colors http://goo.gl/0gp2FI
bw http://goo.gl/1dmYNS

http://www.enricopelos.it

FABRIZIO DE ANDRÈ “Non chiedete a uno scrittore di canzoni che cosa ha pensato, che cosa ha sentito prima dell’opera: è proprio per non volervelo dire che si è messo a scrivere. La risposta è nell’opera.”

Staglieno borough of Genoa, Staglieno  Monumental cemetery of Genoa, ... but not only...

“Non chiedete a uno scrittore di canzoni che cosa ha pensato, che cosa ha sentito prima dell’opera: è proprio per non volervelo dire che si è messo a scrivere. La risposta è nell’opera.”  Fabrizio De Andrè

“Do not ask a songwriter what he thought, what he felt before the work:it is that he didn’t want to say it that he began to write.

The answer is in the work.” Fabrizio De Andrè

https://www.facebook.com/staglienobyenricopelos
http://www.staglieno.it
http://www.enricopelos.it

LA STAZIONE DI SANT’ILARIO

Questa stazione, un tempo funzionante, è diventata famosa grazie alla celebre canzone di Fabrizio De André “Bocca di rosa”. (Oggi è una residenza privata)
Lungo la salita, che proviene da Genova-Nervi Capolungo e conduce alla ferrovia, è installata una piccola bacheca con dei bei versi del bravo cantautore genovese Max Manfredi.

This station, once running, became famous thanks to the famous song by Fabrizio De André “Bocca di rosa”. (It is now a private residence)
Along the small stairs, which come from Genoa-Nervi Capolungo and lead to the railway, there is a small hommage with beautiful verses by the clever Genoese singer-songwriter Max Manfredi.

STAZIONE DI SANT'ILARIO

more on

>   SITEPUBLICATIONS